Dott.ssa Margiotta Elena

La Dottoressa Elena Margiotta ha conseguito con il massimo dei voti la laurea specialistica in Psicologia presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma.

Si è poi diplomata come Psicoterapeuta, seguendo un corso quadriennale presso la Scuola Superiore di Specializzazione in Psicologia Clinica, secondo il modello umanistico-personalistico con approccio integrato: esperienziale, comportamentale, cognitivo, interpersonale e psicodinamico.

Nel frattempo ha intrapreso il percorso di Dottorato in Psicologia della Famiglia, collaborando in ambito di didattica universitaria e di ricerca con il Responsabile delle cattedre di Psicologia Generale, Psicologia Cognitiva, Psicologia della Famiglia, Tecniche di ricerca in Psicologia e Analisi dei Dati. Inoltre ha approfondito lo studio della famiglia con particolare attenzione ai figli in fase adolescenziale e alla separazione/divorzio.

Svolge da diversi anni ricerca in campo psicologico sui temi della famiglia con figli adolescenti in relazione alle specifiche dinamiche dell’assunzione di comportamenti di rischio, del benessere psicosociale e del fenomeno del bullismo, come emerge dalle pubblicazioni sulla rivista della Erickson “Orientamenti Pedagogici”.

Inoltre si è specializzata nella conduzione di gruppi di parola per figli di genitori separati, seguendo uno specifico corso di formazione presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore “Agostino Gemelli” di Roma. In particolare si tratta di un percorso gruppale (da 4 ad 8/10 partecipanti per gruppo) destinato a bambini dai 6 ai 12 anni ed agli adolescenti dai 13 ai 17 anni i cui genitori sono separati o divorziati. La finalità dell’intervento consiste nel fornire ai figli e ai loro genitori competenze utili per migliorare la comunicazione e l’efficace fronteggiamento dei problemi connessi alla separazione, nel garantire un contesto sicuro in cui poter esprimere i loro pensieri, emozioni, perplessità, nel condividere le loro esperienze, nell’imparare a gestire le difficoltà legate alla riorganizzazione familiare e nell’evitare rischi di stigmatizzazione.

Ha lavorato presso una Comunità Terapeutica Residenziale specializzata nel trattamento della doppia diagnosi (tossicodipendenza e disturbo psichiatrico); ha, inoltre, collaborato sia con un Centro Diurno per Pazienti Psicotici, sia – nel campo della Psicologia dello Sport – con la società calcistica “Albalonga”, sia con il Centro di Salute Mentale di Genzano/Ariccia.

Infine si occupa di: * Psicoterapia Individuale e di Gruppo per adulti e per l’età evolutiva, * di Psicodiagnosi, con valutazione cognitivo-attitudinale, motivazionale e di personalità tramite test proiettivi e strutturati, * di Orientamento Scolastico-Professionale, * di Formazione in ambito psicologico.